t33 t33

Studenti dell’Università dell'Ohio ospitati da t33 attraverso il Global Consulting Program (GCP)


Scritto da Lorenzo Palego
Pubblicazione 13 September 2018

Questa estate, t33 ha ospitato nuovamente gli studenti dell’Università dell’Ohio e dell’Università Politecnica delle Marche (UNIVPM) che partecipano al Global Consulting Program (GCP).
Il GCP è organizzato dal College of Business dell’Università dell’Ohio in collaborazione con la Facoltà di Economia dell’UNIVPM e coordinato dal Prof. Giuseppe Canullo. È un programma estivo che consente agli studenti italiani e americani di lavorare per le aziende e realizzare progetti orientati al business, acquisendo esperienza sul campo in ambienti aziendali multiculturali.

Questa è la terza edizione consecutiva del GCP a cui ha partecipato t33: nel 2016 e nel 2017, gli studenti hanno identificato opportunità di business per t33 nell'Africa subsahariana, nel Nord America e in Estremo Oriente.
Quest'anno l'attenzione è stata più tematica piuttosto che geografica. I partecipanti hanno lavorato su due argomenti distinti: l'analisi e l'acquisizione dei dati sui social media da un lato e le gare di appalto nei programmi di cooperazione internazionale dall'altro.
All'inizio di luglio, due team misti di studenti (studenti americani, italiani e studenti Erasmus di Ancona) hanno incontrato gli esperti di t33 Caterina Casamassima e Lorenzo Palego e sono stati istruiti sugli obiettivi del progetto e le aspettative dell'azienda.
Durante le due settimane successive di ricerca intensa e dedicata, gli studenti hanno analizzato gli argomenti, indagando attraverso l’analisi della letteratura, la formulazione di ipotesi e l’elaborazione di matrici.

Hanno consolidato i loro risultati in un rapporto che è stato consegnato a t33. Infine, il 14 Luglio hanno presentato i risultati della loro ricerca presso la Facoltà di Economia dell’UNIVPM ai rappresentanti della società e ai professori del GCP.


Per l'Università dell'Ohio, la facoltà era rappresentata dal Prof. Vic Matta e il Prof. Janna Chimeli, mentre il Prof. Giuseppe Canullo (responsabile e fondatore della GCP Italia) ha rappresentato l'Università Politecnica delle Marche. Anche la business school ISTAO, Istituto Adriano Olivetti, ha contribuito al programma attraverso le Dott. sse Alessandra Micozzi, Nathalie Perkins e il Dott. Massimiliano Gatto.





CONTENUTI CORRELATI