t33 t33

Seminari interni di t33 - Condivisione delle conoscenze in preparazione al prossimo periodo di programmazione 2021-2027


Scritto da Lorenzo Palego
Pubblicazione 07 February 2020

A partire da Dicembre 2019, il team di t33 sta realizzando seminari interni volti a condividere conoscenze ed expertise apprese negli anni dai vari membri del gruppo di lavoro. In ogni seminario, il collega in carica presenta e definisce le sue aree di lavoro, con la finalità di aggiornare gli altri colleghi sugli attuali risvolti e sulle possibili opportunità che si prospettano, e/o difficoltà riscontrate.
Questa attività seminariale è iniziata durante il periodo di transizione legislativa europea, ovvero nel periodo di negoziazione e definizione regolamentare della prossima programmazione dei fondi SIE 2021-2027; i seminari di formazioni sono quindi un’importante opportunità per approfondire meglio gli aspetti innovativi del prossimo periodo di programmazione comunitario.

I seminari sono registrati, possono quindi essere condivisi con i nuovi colleghi, in modo da poter trasmettere loro le nozioni e gli elementi caratterizzanti delle attività svolte in t33. In futuro, le registrazioni e i materiali inerenti ai seminari saranno anche pubblicati nel sito internet della società in modo da poter essere utilizzati come materiale informativo.I seminari che sono stati realizzati da Dicembre 2019 a Febbraio 2020 sono i seguenti:
 

  • Nuovo periodo di programmazione 2021-2027 e Politica di Coesione europea, realizzato e condotto da Dea Hrelja (Policy Analyst)

  • Politica europea di Coesione territoriale (CTE): Approfondimenti e spunti di riflessione dai programmi già implementati e prospettive future, realizzato e condotto da Caterina Casamassima (Junior Policy Analyst)

  • Appalti pubblici e competitività – Che cosa imparare dalle lezioni passate? realizzato e condotto da Paola Le Moglie (Bid co-manager)

Il primo seminario presentato da Dea Hrelja ha fornito una panoramica generale dello stato dell’arte della proposta regolamentare post2020 (ancora in fase di negoziazione e approvazione da parte del Parlamento Europeo e del Consiglio dell’UE). Dea ha fornito il quadro d’insieme sulla futura proposta legislativa riguardante i Fondi Strutturali e di Investimento europei dal punto di vista finanziario e di programmazione. Una sezione della presentazione si è focalizzata sulla politica europea di cooperazione territoriale e sulle possibili novità per il periodo 2021-2027. In particolare, Dea ha presentato le più importanti semplificazioni proposte dalla Commissione Europea, focalizzando l’attenzione sui nuovi aspetti tecnici che interesseranno maggiormente le attività svolte da t33, come il nuovo cruscotto di indicatori di risultato e realizzazione. 

Il secondo seminario, realizzato e condotto da Caterina Casamassima, è stato dedicato completamente alla cooperazione territoriale europea e alla sua relativa valutazione, attività di rilievo per t33. La società infatti è coinvolta nella valutazione del 33% dei programmi Interreg A, B e C, e nella valutazione del 25% dei programmi Interreg IPA CBC attuati nel presente periodo di programmazione. Caterina ha presentato un’approfondita analisi sul futuro dell’attività di monitoraggio e sul nuovo set di indicatori, offrendo una comparazione con quello attuale. Questa presentazione ha rafforzato l’expertise del team di t33 in merito alla nuova programmazione 2021-2027, ha permesso di approfondire e comprendere queste tematiche, per poter quindi affrontare le nuove sfide della valutazione dei futuri programmi supportati da fondi comunitari.


L’ultimo seminario, realizzato e condotto da Paola Le Moglie, si è concentrato sull’esperienza di t33 nell’accesso agli appalti pubblici nazionali ed europei. Paola ha spiegato ed analizzato nel dettaglio la procedura per accedere ai bandi pubblici, facendo riferimento a presenti e passate esperienze di t33, ed esaminando le aree di difficoltà che possono portare ad essere esclusi da una procedura di gara o a perderla. Ha infine evidenziato le buone pratiche grazie alle quali la società ha vinto numerose gare. 


Nuovi seminari sono previsti nei prossimi mesi su temi riguardanti il settore pubblico, a livello europeo, nazionale o locale. Il prossimo seminario sarà realizzato e condotto da Alexandre Walter (Junior Policy Analyst) e sarà incentrato su iniziative bottom-up in Europa, come la strategia per gli Investimenti Territoriali (ITI), le Strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD) e il Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale (GECT).





CONTENUTI CORRELATI