t33 t33

Attività di formazione alle Autorità di Gestione francesi sulle richieste di pagamento per gli strumenti finanziari


Scritto da François Levarlet
Pubblicazione 07 February 2017

Grazie ad un'iniziativa del Ministero francese (Commissariat Général à l'égalité des Territoires), François Levarlet e Andrea Gramillano il 1 ° febbraio hanno presentato a Parigi le novità del quadro normativo per ciò che concerne le richieste di pagamento, incluse le spese sostenute per gli strumenti finanziari (art. 41 Reg. 1303/2013).

Sulla base dell'esperienza maturata nell'assistenza tecnica alla piattaforma di consulenza fi-compass, gli esperti di t33 hanno fornito una serie di esempi concreti. Infine, secondo una prassi sperimentata durante gli incontri fi-compass, gli esperti di t33 hanno coinvolto i partecipanti in una serie di esercizi pratici. La lingua di lavoro è stato il francese.

Alla fine dell’incontro, si è tenuta una specifica sessione di domande e risposte, volta ad approfondire l’analisi su come affrontare le sfide di implementazione degli strumenti finanziari attraverso l’uso dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei, nel caso specifico delle Autorità di Gestione francesi FESRFSE e FEASR.

Attraverso la conduzione di esercizi di capacity building con le Autorità di Gestione italiane, francesi, austriache, rumene e britanniche, t33 mira a migliorare la sua capacità di guardare ai fondi SIE su diversi e complementari punti di vista, unendo l’ampia visione del quadro normativo con la comprensione dei meccanismi attualmente messi in atto nei diversi stati e regioni dell'UE.





CONTENUTI CORRELATI